FAQ

Domande frequenti

Webcast - Seminari online

In questo video preregistrato, Francesca Cesati – terapista certificata della Allen Carr’s Easyway – illustra la trappola del fumo e cosa occorre fare per uscirne. Come accade per ogni trappola o trabocchetto, non appena li si è compresi li si può evitare. Quel che avviene non è un processo di autosuggestione, auto persuasione o PNL bensì una lucida, chiara e logica spiegazione del meccanismo della dipendenza e come uscirne.

 

La minaccia di un carcinoma o di altre patologie non aiuta i fumatori a smettere e quindi noi non usiamo tattiche terroristiche. Tu non fumi perché ti fa male ma fumi per altri motivi e la base di Easyway è identificare, esaminare e liberarti dei motivi che ti spingono a fumare.

Nel campo della disassuefazione al fumo, la maggior parte dei metodi si basa sull’esercitare la forza di volontà ovvero devi usare la tua determinazione per non cedere al desiderio di fumare.  Easyway, invece, non fa leva sulla forza di volontà: il suo unico scopo è quello di annullare per sempre il tuo desiderio di fumare e, quindi, rendere facile lo smettere. Il fine è quello di smettere immediatamente, liberi da conseguenze sgradevoli, senza sentire il bisogno di sostituire il fumo con il cibo -con il conseguente accumulo di peso – e sentirsi come se non si avesse mai fumato

Certamente! Il metodo funziona per chiunque faccia uso di nicotina. La dipendenza da questa sostanza è la stessa e non è legata al modo in cui la si assume. Easyway è efficace allo stesso modo per chi fa uso di sigarette elettroniche, vaporizzatori, sigari, dispositivi “Scalda ma non brucia” o si avvale della TSN (terapia sostitutiva alla nicotina con gomme da masticare, cerotti, etc.

Certamente no, potrai continuare la tua vita normalmente poiché non vi è alcuna necessità di mettere in atto alcun cambiamento, a meno che decidi di farlo per altri motivi. Potrai continuare a bere il caffè, l’aperitivo, uscire con gli amici anche se fumano e continuare a fare quel che facevi prima senza minimamente sentire la mancanza del fumo.

Il nostro Video on-line, che offre un programma integrale per smettere di fumare, ti permetterà di smettere quando e dove vuoi. Non è il nostro seminario dal vivo né una sua registrazione ma un programma completo in se stesso e, dopo la partecipazione al seminario dal vivo, è la miglior scelta che puoi fare visto il suo enorme successo.

Uno degli splendidi aspetti che caratterizza il successo di Allen Carr’s Easyway è che non avrai alcun desiderio di fumare anche quando in compagnia di fumatori.

Peso e Dipendenza da zucchero

Certo ma solo nel modo corretto. Il comprendere Easyway cambierà la tua relazione con il cibo e lo zucchero e sarai in grado di uscire con gli amici e mangiare il tuo nuovo cibo preferito senza venir tentato da quel che mangeranno.

Sappiamo che è difficile da credere ma credici: sarai felice e privo di tentazioni. Ma ancor meglio, non diverrai uno di quei tremendi “mangiatore di schifezze pentito” ovvero qualcuno che fa una dieta e, di conseguenza, tormenta e arringa i propri amici perché lo seguano nella sua ultima mania.

I tuoi amici, i colleghi e i tuoi famigliari resteranno stupiti dalla facilità con cui sarai in grado di affrontare la vita e tu non sentirai alcun senso di privazione.

 

COSA TI IMPEDISCE DI ESSERE LA TAGLIA CHE VORRESTI?

Le persone credono di ottenere una qualche sorta di reale piacere o beneficio dal mangiare cibo spazzatura. Temono che, se riuscissero a perder peso, sarebbero infelici e tormentati da un continuo senso di mancanza per il resto della vita e che dovranno faticare per non cedere.

D’altra parte, in aggiunta a queste paure, sono angosciati dagli aspetti negativi legati ad un peso eccessivo: i timori per la salute, il disagio sociale, la schiavitù ed anche se si sforzano di non pensarci, questi timori restano come una nuvola scura in fondo alla loro mente.

Queste sono le ansie che ti tengono aggrappato al cibo spazzatura ed agli zuccheri ed Easyway, eliminando il bisogno e il desiderio di mangiare cibi spazzatura o mangiare in eccesso, rimuove le paure che ti tengono imprigionato.

Sia che tu abbia un problema con il fumo o la nicotina in generale, con l’alcol, il peso, il gioco o persino la paura di volare, il metodo funziona in maniera opposta a tutti i programmi che fanno leva sulla forza di volontà.

Easyway non si concentra sui motivi per cui dovresti cambiare: conosci bene quanto ti costi la tua dipendenza o il tuo problema e la schiavitù, i rischi per la salute e l’emarginazione che ne derivano.

Easyway, invece, si focalizza sul perché continui ad agire come agisci nonostante gli ovvi svantaggi.

Qualunque sia il problema che vuoi risolvere non usiamo tattiche terroristiche o immagini scioccanti sulle sue possibili conseguenze – ne conosci già benissimo gli aspetti negativi.

Esaminiamo, invece, e correggiamo tutte le convinzioni errate che ti tengono intrappolato e non ci occupiamo solo dell’aspetto fisico ma anche di quello mentale.

Potrà stupirti ma, in generale, l’incidenza per le dipendenze o altri problemi è 1% fisica e 99% mentale.

Chi soffre di una dipendenza crede di ottenere un qualche vero beneficio o piacere da quel che assume o fa; è convinto che lo aiuti a godersi la vita, affrontare lo stress, rilassarsi, socializzare o di ottenerne una gratificazione. Questi sono i motivi per cui teme che, se anche riuscisse a smettere, sarebbe triste e perseguitato da un senso di mancanza per tutta la vita.

In aggiunta a queste paure teme anche gli aspetti negativi della sua dipendenza o del suo problema: le ansie per la salute, l’emarginazione, i costi, la schiavitù ed, anche se si sforza di non pensarci, questi timori sono una costante nube nera in fondo alla sua mente.

Sono queste le paure che lo tengono accalappiato e sono quelle che Easyway rimuove e il risultato sarà un grande senso di libertà; tutte le sensazioni di perdita saranno rimosse e non si sentirà alcun senso di mancanza.

È un’idea sbagliata molto comune ritenere che occorra forza di volontà per perder peso o non consumare zuccheri e il solo crederlo può rendere difficile smettere. Ma occorre davvero forza di volontà o non è piuttosto una diversa prospettiva ciò di cui abbiamo veramente bisogno?

La volontà è necessaria solo quando si cerca di non fare qualcosa che si vorrebbe fare ma se non la si vuol fare non abbiamo bisogno di forza di volontà. La difficoltà che molti incontrano viene dal fatto che, nonostante vogliano smettere di assumere zuccheri, vogliono continuare a mangiare cibi che rendono difficile non farlo e vogliono continuare a cibarsene perché sono convinti di riceverne una qualche sorta di piacere o supporto.

Easyway ti mostra come mutare la tua prospettiva non solo rispetto al mangiare in eccesso ma anche riguardo quel che sono i cibi che veramente ti piacciono in modo da non lasciare alcun desiderio di cibo spazzatura. Senza desiderio non è necessaria la forza di volontà. Unisciti ai milioni di persone che hanno cambiato la propria esistenza grazie a questo semplice diverso approccio.

Cosa ci induce a prendere una decisione a favore della salute?

Molti tenderanno a prenderla per vanità cioè sulla base delle apparenze piuttosto che per la salute in se stessa. I fumatori sanno bene che il fumo può causare il cancro e che danneggia il cuore e la circolazione. I clienti che partecipano ai nostri seminari per il tabagismo spesso ci dicono che i segni esteriori sono quel che li hanno spinti a prendere una decisione. Inutile dire che preoccuparsi per quei segni non facilita lo smettere di fumare ma potrebbe farci scegliere di provare a farlo.

IN CHE MODO FUMARE INFLUISCE SULLA PELLE?

Le sigarette contengono monossido di carbonio – che elimina ossigeno dalla pelle – e nicotina – che riduce il flusso sanguigno lasciando l’epidermide secca e opaca.

Il fumo impoverisce molti nutrienti, compresa la vitamina C, che aiuta a proteggere e riparare la pelle. Potresti essere molto attento a tenerti in forma o avere una dieta rigorosa ma il fumo annullerà tutto quanto. Purtroppo, anche una costosa cura della cute non sarà in grado di togliere gli evidenti segni del fumare.

E CHE IMPATTO HA L’ALCOL?

L’alcol impedisce la buona idratazione della pelle e in cambio (molto gentilmente) la lascia secca, rossastra e gonfia. Non un bel vedere!

L’epidermide è l’organo più ampio del corpo e bere in eccesso la lascia disidratata. La pelle secca è più propensa alle rughe che, ovviamente, ci invecchiano. In aggiunta, l’alcol toglie la Vitamina A dal corpo, elemento base per il rinnovo della cute; questo è il motivo per cui potresti avere un colorito grigiastro dopo una serata passata a bere. L’alcol può anche influire su condizioni cutanee preesistenti come la rosacea o la psoriasi, causandone un peggioramento o crisi più frequenti.

L’idratazione è veramente importante e bere acqua è l’unico modo per combattere gli effetti disidratanti dell’alcol. Quando gli manca ciò di cui ha bisogno il tuo corpo immagazzina quel che può. Quindi, se sei disidratato, la tua cute spesso si gonfierà poiché i tessuti trattengono l’acqua.

LO ZUCCHERO INFLUENZA LA CUTE! DAVVERO?

Ebbene sì. Lo zucchero è un altro colpevole quando si parla di danni all’epidermide. Non vi è motivo di spendere un sacco di soldi per costose creme quando poi la tua alimentazione comprende un sacco di zucchero raffinato e carboidrati trattati. Puoi proteggere e idratare la cute dall’esterno con unguenti, ma hai bisogno di nutrirla e stimolare la crescita di forti cellule del derma dall’interno e gli “zuccheri cattivi “sabotano il processo.

Zuccheri raffinati in eccesso o carboidrati trattati causano un innalzamento del livello di zucchero nel sangue che poi si abbassa e rialza portando ad uno stato infiammatorio. L’infiammazione della pelle causerà eruzioni cutanee e foruncoli.

La velocità non è essenziale quando si parla di perder peso poiché non ha senso diminuire di 6 Kg in due settimane se poi, nel mese successivo, li si riprende. Sarai d’accordo se affermo che questo non è il “modo più veloce” per perder peso, vero?

Cambiare la tua alimentazione perché il cibo che sembra piacerti pare essere, però, quello che ti fa sempre ingrassare può risultare un’esperienza tremenda: desiderare il cibo che ti manca, sentirtene privato, avvertire una continua sensazione di fame e, diciamolo, provare una continua sensazione di tristezza. Un’esperienza che dura quanto può durare il tuo continuo esercitare la forza di volontà e fa sembrare privi di significato i giorni, le serate a cena fuori, le feste e i semplici piaceri della vita.

Cambiare invece la tua alimentazione perché capisci che dipendevi da cibi che ti portavano ad aumentare di peso e che la dipendenza rovinava il tuo gusto naturale e le tue vere preferenze, rende più semplice liberarsi del cibo che ti crea problemi mentre continuando a sorridere, a goderti la vita, andare alle feste e a divertirti. La perdita di peso e il controllo di quest’ultimo diventano facili e piacevoli e, ancora più importante, restano tali per il resto dei tuoi giorni.

Cosa c’è di così sgradevole nel perdere 1kg-1,5Kg alla settimana. E’ fantastico. Fanno 2-3kg in due settimane, 3- 4,5 kg in 3 settimane e 4-6 kg in un mese! Se ti risulta facile allora è una passeggiata e, a seconda di quanto peso vuoi perdere, puoi vedere un strada semplice e accessibile verso la salute ed il benessere piuttosto che un oscuro e snervante sentiero. Questo non è solo il modo più facile per perdere peso ma anche il più veloce metodo per farlo e, ancor più importante, per non riacquistarlo.

Il motivo per cui brami cibo spazzatura, cioccolato, caramelle o altri dolci è che sei dipendente dallo zucchero e dai carboidrati. Non tutti questi sono negativi ed è quindi di aiuto sapere quali sono quelli che generano problemi. I cibi che contengono zuccheri raffinati che causano una dipendenza sono semplici da riconoscere mentre è più difficile per i carboidrati ma è importante farlo.

Gli ovvi cibi con zucchero raffinato che genera assuefazione sono cioccolata, dolci, biscotti, dolcetti, merendine, caramelle, gelato, sciroppi e paste, insomma qualunque cosa contenga zucchero raffinato. Classifichiamoli come “Zucchero cattivo”.

Più complessa diventa la faccenda quando si parla di carboidrati che generano dipendenza: cibi come la pasta, le sfoglie, il pane, il riso, le patate, le patatine fritte possono venire considerati “Carboidrati cattivi”.

La maggior parte del cibo spazzatura genera una rilevante dipendenza; la maggior parte dei cibi processati contiene zucchero raffinato e carboidrati lavorati. Tra questi vi sono ovviamente tutti i “fast food”, le salse pronte, i cibi pronti, etc.

Anche le bevande possono causare problemi; qualunque bevanda che contenga zucchero ma anche, per alcune persone, bevande con livelli di frutta concentrata (centrifughe, etc.) possono causare problemi per quel che riguarda i livelli di zucchero nel sangue (coinvolti nella dipendenza da “Zucchero cattivo” e “Carboidrati cattivi”). Anche l’alcol gioca un ruolo importante nell’acquisizione di peso e poche persone riescono a dimagrire se continuano a bere anche moderatamente ma frequentemente.

Occorre capire la dipendenza dallo zucchero e dai carboidrati ed è questo loro aspetto che rende difficile per alcune persone fermarsi a “due biscotti” oppure “solo due cioccolatini” o un “piccolo piatto di pasta”.

La moderazione NON E’ la soluzione. Se capisci che un eroinomane non può avere un pochino di eroina ogni tanto e che un alcolista non può avere il bicchiere occasionale allora capirai perché chi dipende dallo zucchero o dai carboidrati trovi difficile moderarne le quantità che ne ingerisce.

Quando ciò che mangi è povero di sostanze nutrienti – e lo zucchero raffinato e i carboidrati lavorati ne fanno parte –  allora mangi in eccesso e senti il bisogno di continuare a mangiare. Di solito questi cibi sono privi di sapore e sgradevoli ragion per cui vengono mischiati con “cibo vero” come salse a base di frutta o verdura. Spesso è proprio questo piccolo elemento di “vero cibo” che apporta un minimo di valore nutritivo per es. il pomodoro nella salsa sugli spaghetti. Il tuo cervello non avrà riconosciuto che hai mangiato sino a quando avrai ingerito una quantità sufficiente di nutrimenti e avrai quindi la tendenza a mangiare carboidrati amidacei o lavorati sino a quando ti sentirai “scoppiare”. Per quel che riguarda lo zucchero avrai la propensione a ingerire quantità sempre maggiori di un determinato alimento arrivando a sentirti disgustato con te stesso per es. cioccolatini, biscotti, dolci, caramelle, etc.

L’unico modo per ottenere la libertà da problemi di peso che duri tutta la vita è mutare il modo in cui vedi il cibo spazzatura, lo zucchero cattivo e i carboidrati cattivi. Se hai la sensazione che devi fare a meno di qualcosa che ti piaceva avrai la tentazione di tornare a mangiarlo; se invece capisci che hai lasciato dietro te qualcosa che ti imprigionava e ti faceva star male allora ti sentirai libero. I libri di Carr “Zucchero buono zucchero cattivo” e “E’ facile controllare il peso se sai come farlo” ti aiuteranno a vedere la tua dipendenza nella giusta luce.

Fumare e Svapare

La semplice risposta è che non vi sono differenze.  Capire perché continui a far uso di nicotina nonostante gli ovvi svantaggi è la chiave per liberarti. La maggior parte delle persone che svapano tendono a fumare quando possono e svapare quando non possono. I nostri programmi per smettere di svapare o di fumare sono studiati per permetterti di essere un felice non fumatore senza alcun desiderio o necessità di svapare.

Trova il tuo programma per smettere di fumare e/o svapare

Certamente ma solo con il metodo corretto. Quando esci dal seminario Allen Carr’s Easyway sei libero dagli inganni che la nicotina perpetra al cervello e non avrai più alcuna voglia di fumare. Questo significa che sarai libero di frequentare i fumatori, anche mentre fumano, senza provare alcun desiderio di fumare.

Sappiamo che fatichi ad esserne convinto ma credici: non importa quanti fumatori tu abbia intorno a te al lavoro, in famiglia o tra i tuoi amici, sarai un felice non fumatore e non proverai alcuna tentazione di emularli.

E, ancor più importante, non diverrai uno di quei terribili “fumatori riformati” ovvero quelli che smettono di fumare e poi tormentano e redarguiscono i loro amici tabagisti. Chi ti frequenterà sarà sorpreso dalla facilità con cui affronterai la vita non fumando e tu, dopo aver smesso, non sentirai alcun senso di mancanza.

 

Cosa ti tiene intrappolato?

Chi fuma o svapa crede di ottenere un vero piacere dal farlo: pensa che lo aiuti a godersi la vita, ad affrontare lo stress, a rilassarsi, a socializzare e, magari, a controllare il peso. Per questa ragione teme che, se mai smetterà, si sentirà triste e con un senso di perdita che lo accompagnerà per tutta la vita.

In aggiunta a questa paura, teme persino gli aspetti negativi del fumare: i problemi per la salute, l’emarginazione, i costi, la schiavitù e, anche se si sforza di non pensarci, questi timori sono una costante nube nera in fondo alla sua mente.

Queste sono le paure che lo intrappolano.

Il metodo Allen Carr’s Easyway elimina queste paure. Easyway è stato descritto come “il metodo di un vero fumatore per smettere di fumare”. Continuerai a fumare sino a quando sarai pronto a spegnere la tua ultima sigaretta. Easyway non si focalizza sui motivi negativi del fumare, ben noti a tutti i fumatori. Si concentra invece sulla domanda “Cosa c’è di così splendido sull’essere un fumatore?”. Il capirlo è la chiave che ti libererà e questo significa che, al contrario di quel che accade quando si utilizza la volontà, potrai frequentare i fumatori senza paura di iniziare di nuovo.

 

Successo o la restituzione di quanto pagato

Il metodo di Allen Carr ha aiutato oltre 30.000.000 di persone nel mondo ed ha, sulla base della nostra Garanzia di Rimborso di tre mesi, un successo superiore al 90%.

Non hai quindi nulla da perdere perché, quando prenoti un seminario, ti offriamo una Garanzia di Rimborso totale

Trova il programma per smettere di fumare e svapare per te

I seminari sono di gran lunga il modo più efficace per usufruire del metodo Easyway e questa è la ragione per cui possiamo offrire la Garanzia di Rimborso.

 

Seminari di gruppo

Il seminario è il programma originale per smettere di fumare

e si avvale della percentuale di successo più alta: 90% sulla base della Garanzia di Rimborso di tre mesi. È il modo di maggiore impatto per fruire del metodo di Allen Carr. Un singolo seminario di circa 6 ore è tutto quel che serve, nella maggior parte dei casi, per smettere felicemente, facilmente e per sempre di fumare e/o svapare.

Questi seminari, tenuti presso i nostri centri, sono coinvolgenti, positivi, offrono un’interessante prospettiva su cosa sia realmente la dipendenza ed hanno un grande successo.

Sono comprensivi sia di una Garanzia di Rimborso totale sia di seminari di supporto gratuiti per i pochi che ne avessero bisogno: se non si riuscisse a smettere quanto pagato verrà completamente rimborsato.

Il programma è accessibile con un seminario di gruppo sino a 25 persone o privatamente presso di noi o a casa vostra.

Ulteriori informazioni su Seminari di Gruppo

 

 

Webcast (Seminario on-line)

Il Webcast ti permetterà di smettere quando e dove vuoi. E’ un programma completo per smettere di fumare registrato e disponibile a video. Una volta che avrai iniziato a vederlo, avrai accesso illimitato a tutte le sue parti per 7 gg. Non è un seminario dal vivo né una registrazione di quest’ultimo ma un programma a sé stante. Ovviamente non sarà possibile interagire direttamente con il terapista, cosa invece possibile con il seminario dal vivo.

Ulteriori informazioni su Webcast

 

Libro

Il libro, l’e-book e l’audiolibro ti permetteranno di fruire del metodo quando vorrai.

Vai in libreria

LA PERCENTUALE DI SUCCESSO DEL METODO ALLEN CARR’S EASYWAY

 

Studi scientifici indipendenti pubblicati su riviste specializzate indicano che la percentuale di successo a distanza di 12 mesi è del 53% e del 51% dopo 36 mesi (da Addictive Behaviours in October 2006 and Long-term success of short smoking-cessation seminars supported by occupational health care, H. Moshammer, M. Neuberger. Addictive Behaviors (2007) Success Rate 51.4% after 3 years and Smoking cessation at the workplace: 1 year success of short seminars, H.P Hutter, H. Moshammer, M.Neuberger. Internal Archives of Occupational Environmental Health (2005) 40% (worse case) 55% (best estimate)).

Tutto questo non ha precedenti nel campo della disassuefazione da fumo.

 

Trova il programma per te

 

 

Studio controllato randomizzato(RCT)

 

Il metodo Allen Carr’s Easyway è al momento oggetto di ulteriori studi clinici per confermare le sue percentuali di successo.

I risultati di un RCT condotto dal Governo Irlandese sono stati presentati nel 2018. Le percentuali di successo dei Seminari Allen Carr’s Easyway sono risultate “notevolmente superiori” a quelle ottenute dai programmi offerti (Quit.ie) dal ministero della Sanità irlandese. Questo è un risultato eccezionale e la Allen Carr è sulla dirittura di arrivo per confermare la maggior efficacia e forza del metodo Easyway per smettere di fumare quando confrontato ai metodi che usano sostitutivi alla nicotina e/o altri medicinali, anche quando accompagnati da un supporto psicologico.

 

Un ulteriore RCT sta avendo luogo in Inghilterra e stiamo aspettando che i risultati vengano resi pubblici.

 

VIDEO BILENCHI

 

Trova il programma per te

 

La dipendenza da nicotina è l’1% fisica e il 99% mentale

Le persone che cercano di smettere di svapare trovano i loro tentativi altrettanto difficili dei loro precedenti sforzi per smettere di fumare e il motivo è la dipendenza dalla nicotina. Ma è solo chi prova a smettere usando i metodi sbagliati che lo trova difficile. La maggior parte delle persone che fanno uso di nicotina non sanno che il problema è 1% fisico e 99% mentale.

Come puoi provare la tua asserzione? Prendiamo un fumatore accanito e mettiamolo su un volo transoceanico di 11 ore, impossibilitato, quindi, a fumare.

È rassegnato a sopportare il fatto – molti fumatori, anche i più accaniti, in queste circostanze non ricorrono a chewing-gum o cerotti alla nicotina. Per la maggior parte del volo si sente calmo eppure, alla decima ora del volo succede qualcosa.

Il volo sta per terminare e il passeggero tabagista non vede l’ora di lasciare l’aereo per poter quindi fumare.  Un leggero sorriso appare sul suo viso quando, dopo aver guardato l’orologio, si accorge che mancano solo 20 minuti all’atterraggio: tra poco potrà fumare.

Immagina ora lo stesso individuo se, in quel momento, il capitano dovesse annunciare che – a causa di problemi meteorologici all’aeroporto di destinazione – il volo farà rotta su un altro aeroporto a 1 ora di distanza. Improvvisamente il calmo sorriso scompare. Il fumatore, un minuto prima rilassato e in serena attesa si ritrova catapultato in uno stato che definirebbe subito come “sintomi d’astinenza da nicotina”: inquieto, teso, ansioso, triste e stressato.

I sintomi fisici d’astinenza da nicotina non sono comparsi nei 6 secondi impiegati dal Pilota per fare l’annuncio ma erano costantemente presenti da quando il passeggero ha spento la sua ultima sigaretta all’aeroporto di partenza, oltre 10 ore e 40 minuti prima.

L’astinenza da nicotina non ha scatenato gli sgradevoli sintomi appena accennati, bensì l’annuncio del Pilota ha mutato qualcosa nella mente del fumatore. E’ quindi importante usare metodi come Allen Carr’s Easyway per smettere di fumare o smettere di svapare per evitare i problemi psicologici conseguenti allo smettere e, così facendo, risolvere facilmente anche l’aspetto fisico.

Trova il programma per smettere di fumare e svapare per te

Molto probabilmente svapare è più sicuro che fumare ma è senz’altro pericoloso e certamente fa male. Alcune persone hanno asserito, confrontando lo svapare con il fumare, che è come cadere dal 10 piano invece cha dal ventesimo. C’è una certa assennatezza in questa analogia anche se un po’ semplicistica.

 

  1. Svapare/sigarette elettroniche/HNB (dispositivi Scalda ma Non Brucia) non contengono altrettanti veleni e tossine delle sigarette, ma sono ben lungi dall’essere innocui. Non abbiamo ancora a disposizione evidenze a lungo termine riguardo questi congegni e vuoi aver svapato per 10 anni prima di averli? Probabilmente non saranno risultati eccitanti e il consiglio sarà quello di smettere e allora perché non farlo ora?
  2. Le case farmaceutiche e le multinazionali del tabacco vincono quando tu svapi invece di smettere di fumare – l’industria del tabacco e l’industria farmaceutica fanno un sacco di soldi dalla dipendenza alla nicotina e svapando ti assicuri di continuare a dare a loro del denaro invece che spenderlo per te e per la tua famiglia.
  3. Il Governo vince quando svapi invece di smettere di fumare – il Governo guadagna un sacco di soldi dal fumo e sarà molto felice se decidi di svapare anziché smettere di far uso della nicotina. Quindi non sono solo l’industria del tabacco e quella farmaceutica che fanno affidamento su chi fa uso di questa sostanza perché dia loro soldi senza tante domande!
  4. Gli ingredienti della sigaretta elettronica, dei liquidi e delle varie ricariche sono spesso sconosciuti – le sigarette elettroniche, i vari liquidi e ricariche ad esse connessi vengono spesso acquistati da chi svapa in piccoli negozi che non sono regolati o controllati. Non si ha la più pallida idea da dove arrivino gli ingredienti, quanta nicotina, quante altre sostanze chimiche e tossine contengano.
  5. Essere dipendente da qualcosa fa male – tu sei controllato da una droga e costretto a spendere danaro per acquistarla invece di usarlo per te stesso e per la tua famiglia. Certamente non vuoi impoverirti dando i tuoi soldi alle aziende che producono sigarette elettroniche ed altri dispositivi e al governo.
  6. Svapare può essere meno pericoloso che fumare – ma come per quest’ultimo non è necessario farlo. E’ molto più sano e più facile smettere di fumare e smettere di svapare. Allen Carr’s Easyway per smettere di fumare è il metodo che ti aiuterà sia per il fumare che per lo svapare.
  7. Certamente non vuoi che tuo figlio svapi – nessuno ama l’idea che i propri figli dipendano da qualcosa. Vederli fare qualcosa che fa male alla loro salute e sottrae loro denaro è molto doloroso per i genitori.
  8. Piuttosto che svapare per smettere di fumare, semplicemente smetti di fumare – è facile smettere di fumare se sai come farlo. Hai bisogno di trovare un modo che faccia sì che tu non ti senta privato di qualcosa e che quindi non ti senta tentato né di fumare né di usare sostitutivi. Allen Carr’s Easyway ti darà una mano.

 

Allen Carr’s Easyway  è stato descritto come il “metodo di un vero fumatore” per smettere. Continui infatti a fumare sino a quando sarai pronto a spegnere la tua ultima sigaretta. Il metodo non si focalizza sugli aspetti negativi del fumare – ben noti a chi fuma – ma risponde alla domanda” Cosa c’è di così fantastico nell’essere un fumatore?” Il capirlo ti permetterà di liberarti.

 

Trova il programma per smettere di fumare e svapare per te

È un comune concetto errato che necessiti forza di volontà per smettere di fumare e svapare e anche questa semplice convinzione può rendere difficile smettere. Ma è veramente necessaria la volontà per smettere? O non è piuttosto necessario un cambio di prospettiva?

Occorre forza di volontà per non fare qualcosa che si vorrebbe fare ma se non la si vuole fare non occorre volontà per non farla. La difficoltà che molti incontrano è dovuta al fatto che, anche se da una parte vogliono smettere, dall’altra vogliono ancora fumare perché credono che il farlo offra loro un qualche piacere o supporto.

Easyway fa comprendere che questo desiderio si basa su un inganno perpetrato dalla nicotina al cervello dei fumatori quando hanno iniziato a fumare. Noi possiamo correggere il modo in cui tu vedi il fumo cosicché non ne avrai più alcun desiderio e, non volendo più farlo… non avrai bisogno di forza di volontà per smettere. Unisciti ai milioni di persone che hanno smesso usando questo semplice approccio che non necessita l’assunzione di alcun medicinale.

Trova il programma per smettere di fumare e svapare per te

Molti credono che i sintomi di astinenza da nicotina siano complessi e sgradevoli e questa convinzione crea una terribile paura di smettere di fumare e svapare , ma l’astinenza non è poi così terribile come si crede.

La verità è che i fumatori iniziano a soffrire di astinenza appena spengono una sigaretta. Dopo solo 6 ore di astensione dal fumo sei già libero al 97% dalla nicotina. Di notte, tutti i fumatori dormono pur soffrendo i sintomi di astinenza che sono così leggeri da non svegliarli!

Per superare la tua paura dell’astinenza hai bisogno di fatti non di invenzioni. Scopri la verità sull’astinenza da nicotina – credici quando diciamo che ti stupirai – e smetti facilmente con Allen Carr’s Easyway

Trova il programma per smettere di fumare e svapare per te

Hai fumato per molto tempo e pensi che sarà difficile smettere e quindi “Ne vale la pena?”

La buona notizia è che il corpo umano è straordinario ed inizia a guarire già 20 minuti dopo la tua ultima sigaretta. Parleremo degli effetti a breve e lungo termine sul tuo fisico e la tua mente.

Ecco una buona notizia! Vale la pena smettere di fumare per la tua salute futura!

Il corpo umano è una creazione fenomenale ed inizia a guarire molto più in fretta di quanto tu creda. Infatti, inizia a migliorare ancor prima che siano trascorsi 20 minuti dalla tua ultima sigaretta. Parleremo degli effetti a breve e lungo termine basati sui risultati ottenuti dal Centre for Disease Control and Prevention CDC (Centro per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie).

 

 

Periodo Effetto

 

Immediatamente. ·             Libertà e nessun desiderio di fumare o far uso di sostitutivi come gomme o svapare

·             Battiti cardiaci e pressione arteriosa si avvicinano a valori normali

 

20 minuti ·             Le mani e i piedi si scaldano tornando alla temperatura solita

·             Socializzare con fumatori senza invidiarli o temendo di tornare a fumare

·             I livelli di Monossido di carbonio scendono verso la normalità

 

2-12 ore ·             Dimezzata la quantità di Nicotina nel sangue

·             Muscoli e funzioni cerebrali migliorano per l’aumentata quantità di ossigeno nel sangue

·             Astinenza/desiderio si manifestano con altri metodi per smettere ma non con Easyway (link alla pagina fumo)

·             La probabilità di un attacco cardiaco si riduce

 

24-48 ore ·             Olfatto e gusto migliorano grazie alla ricrescita delle terminazioni nervose (Cleveland Clinic)

·             I polmoni si puliscono rimuovendo i rifiuti lasciati dalle sigarette

·             L’asma potrebbe peggiorare, grazie a questo processo di pulizia, ma solo temporaneamente

·             Nessun residuo di nicotina nel corpo

 

2 Settimane/3 mesi ·             La probabilità di un attacco cardiaco si riduce ulteriormente

·             La capacità polmonare e il rendimento miglioreranno permettendo (American Heart Association) attività fisiche intense come la corsa

 

1-9 mesi ·             La tosse non sarà più un tormento

·             L’affanno diminuisce

·             L’energia aumenta

·             Malanni diminuiranno come per es., meno raffreddori

 

1 anno ·             La probabilità di un attacco cardiaco si riduce a metà di quella di un fumatore
5 anni ·             La probabilità di un attacco cardiaco è ora quella di un non fumatore

·             Il rischio di cancro della cervice è ora quello di un non fumatore

·             Il rischio di cancro della bocca, gola, esofago e vescica si riduce della metà

 

10 anni ·             Il rischio di cancro del polmone si riduce a metà di quello di un fumatore

·             Il rischio di cancro della bocca, gola, esofago, vescica, fegato, laringe e pancreas diminuisce

15 anni                             ·             La probabilità di attacco cardiaco è ora quella di un non fumatore

 

Allen Carr’s Easyway è stato descritto come il “metodo di un vero fumatore” per smettere. Continui infatti a fumare sino a quando sarai pronto a spegnere la tua ultima sigaretta. Il metodo non si focalizza sugli aspetti negativi del fumare – ben noti a chi fuma – ma risponde alla domanda” Cosa c’è di così fantastico nell’essere un fumatore?” Il capirlo ti permetterà di liberarti.

Trova il programma per smettere di fumare e svapare per te

Molti credono che fumare e/o svapare allevi lo stress e che quindi, in periodi complessi,  sia difficile smettere di farlo ma, in realtà, sono attività che generano stress.

Se credi che fumare e svapare ti aiutino in situazioni di stress o ad affrontare l’ansia, desidererai certo fumare in queste situazioni e, di conseguenza, il desiderio ti renderebbe difficile smettere.

Ma il fumo allevia veramente lo stress oppure c’è altro?

Riflettiamo. Se il fumo alleviasse lo stress sarebbe ragionevole supporre che i fumatori siano in grado di affrontare situazioni difficili meglio di chi non fuma, ma non è così. Infatti, ricerche effettuate indicano che i tabagisti sono molto più stressati e soffrono di livelli d‘ansia superiori a quelli dei non fumatori.

Allen Carr’s Easyway ti aiuta a capire l’imbroglio che il fumo tesse ai danni del cervello, imbroglio che induce la mente del fumatore a vedere la sigaretta come qualcosa che allevi lo stress mentre in realtà lo crea. Il metodo riesce ad eliminare il desiderio di fumare in situazioni difficili e, eliminato il desiderio, non sarà necessaria la forza di volontà per non farlo.

Trova il programma per smettere di fumare e svapare per te

 

 

Il seminario dal vivo per smettere di fumare e/o svapare  è il programma originale e di maggior successo per fruire del metodo Allen Carr’s Easyway. Offre la più alta percentuale di riuscita, la Garanzia di rimborso totale a tre mesi e un completo supporto.

Con Easyway milioni di persone hanno smesso con successo di fumare e svapare e i nostri Centri continuano ad offrire il modo più diretto ed efficace per servirsi del metodo; è questo successo che ci ha fatto decidere e che rende possibile offrire la Garanzia di Rimborso totale.

I Seminari dal vivo sono efficaci anche se hai già letto il libro o hai, in passato, usato Easyway tramite altri prodotti Allen Carr’s. Anche se in precedenza non sei riuscito usando il metodo in altre forme, il seminario sarà risolutivo. Potrai porre domande a cui riceverai risposte chiare ed immediate da persone che hanno, loro stesse, smesso usando Easyway ed hanno poi seguito un training completo per poter operare per la Allen Carr‘s come terapisti Senior certificati.

Ti verrà mostrata una strategia per superare le tue paure e affrontare con facilità qualunque aspetto che, in precedenza, ti può aver indotto in tentazione. Verrà usato un efficace approccio puramente psicologico indirizzato alla parte conscia della tua mente e il tutto verrà rafforzato, al termine del seminario, da una fase di rilassamento.

Se vorrai, potrai condividere la tua esperienza con gli altri partecipanti, comprendendo che le paure e le preoccupazioni che provi non sono solo tue.

Anche se in quel primo seminario ti verranno date tutte le informazioni che ti servono per diventare un felice non fumatore, se avessi bisogno di ulteriore aiuto hai a disposizione, gratuitamente, seminari di supporto e sostegno telefonico.

 

I Seminari che si tengono nei nostri Centri sono il modo migliore e di maggior successo per fruire del metodo di Allen Carr; è questo successo che ci ha fatto decidere e che rende possibile offrire la Garanzia di rimborso totale

Anche se hai già provato in passato ad usare Easyway ottenendo o no il successo, il seminario per smettere di fumare e/o svapare  sarà risolutivo. Persino se hai alle spalle numerosi fallimenti, il seminario dal vivo ti aiuterà.

Il seminario è il cuore del metodo Allen Carr e offre la più alta percentuale di successo – 90%  sulla base della nostra Garanzia di rimborso a tre mesi – e i seminari di supporto per i pochi che li richiedano. Potrai porre domande a cui riceverai risposte chiare ed immediate da persone che hanno, loro stesse, smesso usando Easyway ed hanno poi seguito un training completo per poter operare per la Allen Carr‘s come terapisti Senior certificati.

Ti verrà mostrata una strategia per superare le tue paure e affrontare con facilità qualunque aspetto che, in precedenza, ti può aver indotto in tentazione. Verrà usato un efficace approccio puramente psicologico indirizzato alla parte conscia della tua mente e il tutto verrà rafforzato, al termine del seminario, da una fase di rilassamento.

Se vorrai, potrai condividere la tua esperienza con gli altri partecipanti, comprendendo che le paure e le preoccupazioni che provi non sono solo tue.

Anche se in quel primo seminario ti verranno date tutte le informazioni che ti servono per diventare un felice non fumatore, se avessi bisogno di ulteriore aiuto hai a disposizione, gratuitamente, seminari di supporto e sostegno telefonico.

Il costo del seminario

può variare da €260 a €370 a persona.

Per ulteriori informazioni contattaci

Alla fine del Seminario vi è un breve periodo di rilassamento destinato a rafforzare i concetti già esposti in precedenza e rimuovere eventuali dubbi rimasti. Ha una durata di 10\15 minuti ed è un’esperienza piacevole, rilassante e gradevole.

Trova il programma per smettere di fumare e svapare per te

 

La percentuale di successo dei nostri seminari dal vivo è incredibilmente alta, più del 90 % sulla base della nostra Garanzia di rimborso e studi scientifici indipendenti pubblicati in riviste specializzate riportano che, anche dopo 12 mesi la percentuale di successo resta del 50%.

Dopo il seminario, oltre al sostegno telefonico, offriamo due sessioni di supporto gratuite per i pochi che ne necessitassero e fanno parte della Garanzia di Rimborso. Se, completato il programma, non si riuscisse a smettere verrà completamente rimborsato quanto pagato.

I seminari dal vivo sono efficaci anche se hai già usato, in passato, altri prodotti Allen Carr’s Easyway (libri, breve filmato, etc). Sia che tu sia riuscito a smettere per un breve periodo o non abbia avuto successo i Seminari presso i nostri centri ti aiuteranno e potrai usufruire anche della Garanzia di Rimborso totale.

Trova il programma per smettere di fumare e svapare per te

 

È certamente possibile ma solo se si usa un metodo che renda lo smettere facile. Buona parte dei fumatori ingrassano quando smettono perché provano un senso di privazione e quindi sono portati a compensare mangiando e bevendo invece di fumare.

Assicurati di usare un metodo che non ti porti a sentire alcun senso di mancanza e a sentirti triste.

 

Ecco come fare:

  1. cerotti e gomme alla nicotina, sigarette elettroniche o altri dispositivi sono sostitutivi – testimoniano alla persona che sta smettendo che sta facendo un sacrificio: non puoi più fumare e allora usa i cerotti, le gomme o svapa. Tutto questo porta il fumatore ad essere triste e lo spinge ad usare altri sostitutivi per compensare la “perdita” come mangiare e bere invece di fumare.
  2. I SOSTITUTIVI PRIVI DI NICOTINA Rendono più difficile smettere – fanno comunque pensare al fumatore che, smettendo, “rinuncerà” a qualcosa. La sensazione di sacrificio viene enfatizzata e presto il biscotto o la caramella faranno ingrassare il fumatore facendolo sentire ancor più triste.
  3. ANCHE I SOSTITUTIVI PRIVI DI calorie rendono più arduo smettere – potresti pensare che un pezzo di carota o di sedano non ti faccia alcun male ma perpetua il mito che si stia facendo un sacrificio. Prima o poi il senso di rinuncia peggiorerà e il fumatore tornerà a fumare.
  4. accetta che la nicotina non è un efficace soppressore dell’appetito – quando si fuma si ha l’impressione che, accesa una sigaretta, i morsi della fame scompaiano ma il fumatore non si accorge che quel che in realtà accade è il fatto che, mentre fuma, per quei 5 minuti ignora la sua sensazione di fame. Non si rende conto che a chi non fuma accade la stessa cosa. Non fumando ovvero semplicemente ignorano la sensazione. Ovviamente quando questo accade ad un non fumatore quest’ultimo non ne dà credito alla sigaretta visto che non fuma, mentre il fumatore ritiene che sia il suo fumare ad agire come un soppressore della fame.
  5. la nicotina accelera il metabolismo – ma non a sufficienza da mantenerti magro. Fumare semplicemente non accelera il tuo tasso metabolico abbastanza da bruciare una quantità di calorie idonea a permetterti di dimagrire o di controllare il peso.
  6. Ci sono molti fumatori sovrappeso – se fumare impedisse l’accumulo dei chili non vedresti così tanti fumatori grassi. In realtà, più le persone fumano più probabilità avranno di ingrassare.
  7. Per smettere di FUMARE USA un metodo che EVITI CHE, invece di fumare, si mangi e si beva di più –Allen Carr’s Easyway fa sì che i fumatori non sentano alcun bisogno di sostituire quando smettono e se non si sostituisce … non si ingrassa!
  8. torna il tuo senso del gusto – a volte le persone che smettono di fumare tendono a godere maggiormente del cibo perché il loro gusto migliora. Se però sei felice di aver smesso di fumare allora risulterà semplice non esagerare. Chi usa un metodo che renda facile smettere si prende poi molta più cura di sè e, non solo non ingrassa ma è più propenso a tenersi in forma.

Allen Carr’s Easyway è stato descritto come il “metodo di un vero fumatore” per smettere. Continui infatti a fumare sino a quando sarai pronto a spegnere la tua ultima sigaretta. Il metodo non si focalizza sugli aspetti negativi del fumare – ben noti a chi fuma – ma risponde alla domanda” Cosa c’è di così fantastico nell’essere un fumatore?” Il capirlo ti permetterà di liberarti.

Trova il programma per smettere di fumare e svapare per te

 

CERTAMENTE SÍ. La buona notizia è che il metodo aveva funzionato per te. La cattiva notizia è che, ad un certo punto, sei diventato troppo sicuro di te o troppo disinvolto sul fumo. Molto probabilmente hai pensato di provarne “una sola” o hai dimenticato perché, a suo tempo, volevi smettere oppure, sbagliando, ti sei acceso una sigaretta in un momento problematico e di stress. In questi casi è difficile che il libro faccia la sua “magia” una seconda volta ma il seminario ti libererà e, ancora più importante, ti aiuterà a restare libero per il resto della tua vita.

Il seminario dal vivo ha maggior modo di aiutarti perché potrai interloquire con il terapista e riceverai risposte vere, immediate e soddisfacenti da una persona che ha, a sua volta, smesso di fumare con Easyway ed ha effettuato un training completo che gli permette di lavorare per la Allen Carr’s come terapista Senior certificato.

Ti verrà mostrata una strategia che ti aiuterà a liberarti delle paure e affrontare facilmente situazioni che, in precedenza, ti possono aver indotto in tentazione. Per far questo verrà usato un efficace approccio puramente psicologico indirizzato alla parte conscia della tua mente e il tutto verrà rafforzato, al termine del seminario, da una fase di rilassamento. Inoltre, con la Garanzia di rimborso Totale, non hai nulla da perdere!

Trova il programma per smettere di fumare e svapare per te

La notizia fantastica è che non avrai bisogno di alcun aiuto dopo il seminario perché quest’ultimo è studiato in modo che tu sia libero quando ne uscirai senza la necessità di supporti, sostitutivi, sigarette elettroniche o altri dispositivi, gomme o cerotti alla nicotina etc. Alla fine del seminario ti forniremo chiare istruzioni anche in forma cartacea e, se le seguirai, non fumerai mai più. Il programma non ha alcun effetto collaterale e non necessita quindi costi aggiuntivi.

Trova il programma per smettere di fumare e svapare per te

Offriamo anche seminari individuali presso i nostri Centri o a casa tua oppure seminari dal vivo via video-conference uguali a quelli che teniamo nei nostri centri. Ovviamente, in questi casi, i costi sono notevolmente superiori a quelli dei seminari collettivi.

Trova il programma per smettere di fumare e svapare per te

Di norma la nicotina impiega 4 giorni per lasciare il sistema circolatorio, la saliva e le urine. Vi sono però altri fattori che influiscono su questa durata come l’età, il numero di sigarette fumate, gli ormoni…

 

FATTORI CHIAVE CHE HANNO INFLUENZA SULLA DURATA DELLA NICOTINA NEL NOSTRO SISTEMA:

  • Quantità di tabacco che si fuma, si mastica o svapa
  • Il tipo di tabacco (quello che si fuma impiega più tempo di quello che si mastica)
  • Struttura genetica
  • Stile di vita
  • Età (sopra i 65 anni il metabolismo rallenta del 23% rispetto a quello di persone più giovani)
  • Ormoni (l’estrogeno nelle donne aiuta a processare più velocemente la nicotina)
  • Funzionamento del fegato
  • Medicinali assunti

Trova il programma per smettere di fumare e svapare per te

È facile smettere di svapare da soli, devi solo sapere come. Il tempo ha provato che i prodotti alla nicotina come cerotti, gomme, i vari tipi di sigarette elettroniche e altri dispositivi prolungano la dipendenza e non affrontano gli importanti aspetti psicologici del fumare. Molte persone che svapano, come del resto molti fumatori, non sanno infatti che la dipendenza da nicotina è per l’1% fisica e 99% mentale.

Ecco come smettere di fumare in modo naturale.

  • La dipendenza dalla nicotina è piuttosto debole: si manifesta con un lieve senso di vuoto e di insicurezza.
  • Gli sgradevoli sintomi che le persone identificano come “astinenza da nicotina” hanno poco a che fare con essa; la lieve sensazione di insicurezza e di vuoto appena menzionata fa scattare un processo mentale e sono i risultati di quest’ultimo che possono indurre sgradevoli sintomi fisici.
  • È come un capriccio; il disagio che prova chi svapa quando tenta di smettere usando la volontà è uguale a quello mostrato da un bimbo a cui venga tolto il suo gioco preferito. Certo, sono sensazioni fisiche forti ma non hanno cause fisiche.
  • Per assicurarti il successo concentrati sull’aspetto mentale della dipendenza che incide per il 99%; capire perché svapi è importantissimo. Molte persone credono, erroneamente, che a loro piaccia e che dia loro un qualche vantaggio o sostegno ma è la dipendenza che li convince di questo.
  • La prossima svapata perpetua il problema, non lo risolve. Cerca di comprendere che tutto quel che fanno i dispositivi alla nicotina è alleviare temporaneamente il disagio causato dalla precedente volta che li hai usati: questo è il modo in cui funzionano le dipendenze. Più ne senti l’effetto più ti convinci che la sigaretta elettronica stia risolvendo il problema e non che lo causi.
  • Comprendi bene che non stai perdendo nulla; La comprensione che non vi sono vantaggi o benefici nello svapare è la chiave che ti libererà perché farà scemare il tuo desiderio di farlo. Il metodo Easyway è il modo più efficace per smettere di svapare in modo naturale senza l’ostacolo di altri prodotti alla nicotina.
  • È fantastico avere un aiuto, non devi smettere da solo; Scegliere il metodo che capisca la psicologia delle dipendenze è la chiave per il successo.
  • Prendi l’aiuto che ti viene offerto; puoi trovare vari modi per smettere di fumare usando il Metodo Easyway.

 

Allen Carr’s Easyway  non si focalizza sugli aspetti negativi dello svapare – ben noti a chi fa uso di dispositivi alla nicotina – ma risponde alla domanda “Cosa c’è di così fantastico nell’essere una persone che svapa?”. Il capirlo ti libererà.

È facile smettere di fumare da soli, devi solo sapere come. Il tempo ha provato che i prodotti alla nicotina come cerotti, gomme, i vari tipi di sigarette elettroniche e altri dispositivi prolungano la dipendenza e non affrontano gli importanti aspetti psicologici del fumare. Molti fumatori non sanno infatti che la dipendenza da nicotina è per l’1% fisica e 99% mentale.

 

Ecco come smettere di fumare in modo naturale.

  • La dipendenza dalla nicotina è piuttosto debole: si manifesta con un lieve senso di vuoto e di insicurezza.
  • Gli sgradevoli sintomi che le persone identificano come “astinenza da nicotina” hanno poco a che fare con essa; la lieve sensazione di insicurezza e di vuoto appena menzionata fa scattare un processo mentale e sono i risultati di quest’ultimo che possono indurre sgradevoli sintomi fisici.
  • È come un capriccio; il disagio che provano i fumatori quando tentano di smettere usando la volontà è uguale a quello mostrato da un bimbo a cui venga tolto il suo gioco preferito. Certo, sono sensazioni fisiche forti ma non hanno cause fisiche.
  • Per assicurarti il successo concentrati sull’aspetto mentale della dipendenza che incide per il 99%; capire perché fumi è importantissimo. Molte persone credono, erroneamente, che a loro piaccia e che dia loro un qualche vantaggio o sostegno ma è la dipendenza che li convince di questo.
  • La prossima sigaretta perpetua il problema, non lo risolve; occorre comprendere che la sigaretta allevia solo, temporaneamente, il disagio causato dalla precedente: questo è il modo in cui funzionano le dipendenze. Più ne senti l’effetto più ti convinci che la sigaretta stia risolvendo il problema invece di causarlo.
  • Comprendi bene che non stai rinunciando a nulla; il capire che non vi sono vantaggi o benefici nel fumare è la chiave che ti libererà perché farà scemare il tuo desiderio di farlo. Il metodo Easyway è il modo più efficace per smettere di fumare in modo naturale senza l’ostacolo di altri prodotti alla nicotina.
  • È fantastico avere un supporto, non devi smettere da solo; e vi sono vari aiuti. Scegliere il metodo che capisca la psicologia delle dipendenze è la chiave per il successo.
  • Prendi l’aiuto che ti viene offerto; puoi trovare vari modi per smettere di fumare usando il Metodo Easyway (link alla pagina fumare).

 

Allen Carr’s Easyway è stato descritto come “il metodo di un vero fumatore per smettere”. Continui infatti a fumare sino a quando non sei pronto a spegnere la tua ultima sigaretta. Easyway non si focalizza sugli aspetti negativi del fumare – ben noti a chi fuma – ma risponde alla domanda “Cosa c’è di così fantastico nell’essere un fumatore?”. Il capirlo ti libererà.

Una volta capito che non vi sono vantaggi nel fumare allora le istruzioni qui di seguito ti aiuteranno a liberarti ma se sei veramente intenzionato ti raccomandiamo di partecipare ad uno dei nostri Seminari

 

1 – Stabilisci il giorno e l’ora in cui smetterai; poiché sarà molto naturale farlo continua a fumare normalmente sino al giorno fissato.

Fissa il giorno e l’ora in cui smetterai e continua a fumare come fai normalmente sino a quel momento – non cercare di ridurre la quantità perché il farlo rende le sigarette più preziose.

 

2 – Aspetta con impazienza

Ricorda – non stai rinunciando ad alcunché perché il fumo non ti ha mai offerto alcun vantaggio. Le sigarette non ti hanno mai dato alcun piacere o supporto, ti hanno semplicemente mantenuto in uno stato di dipendenza, schiavo della nicotina. Abbi ben chiaro che non c’è alcuna perdita ma anzi arriveranno fantastici vantaggi positivi non solo per la salute, l’energia e il denaro ma anche per la sicurezza in se stessi, l’autostima, la libertà e, ancor più importanti, la longevità e qualità della tua vita futura. Godrai dell’essere un non fumatore da subito, ovvero dal momento stesso in cui spegnerai la tua ultima sigaretta.

 

3 – Fuma la tua ultima sigaretta; poiché sarà facile smettere fai una solenne promessa a te stesso

A dire il vero non vi è alcuna rinuncia ma stai per liberarti di qualcosa.

Accenditi l’ultima sigaretta e prometti a te stesso che, indipendentemente dagli alti e bassi della tua vita futura, non farai mai un altro tiro né assumerai nicotina in un qualsivoglia modo.

Questa è una delle più importanti decisioni che tu mai prenderai perché da essa dipendono la tua vita futura e la sua qualità. Inoltre, sai che è la giusta decisione già mentre la stai prendendo. Una volta fatta la tua scelta non considerare neppure la possibilità di metterla in discussione o dubitarne.

 

4 – Non preoccuparti per i sintomi di astinenza poiché l’astinenza fisica è molto leggera e passa in fretta

Il tuo corpo sentirà i sintomi di astinenza da nicotina per qualche giorno ma non significa che tu debba sentirti triste o desiderare una sigaretta. I sintomi fisici d’astinenza sono molto leggeri, non c’è alcuna sofferenza, e passano in fretta. A dire il vero è ciò di cui soffrono tutti i fumatori durante tutto il tempo in cui restano tali. Tu sei un non fumatore e ne sarai presto libero per sempre.

Se eri solito associare la sigaretta al caffè, a una bevanda o una pausa continua a prendere il caffè, a bere qualcosa a prendere la pausa e poi, invece di pensare “Non posso avere una sigaretta!” pensa semplicemente “Non è stupendo? Posso ora godermi questi momenti senza soffocarmi!!!”

 

5 – Continua a socializzare normalmente: poiché non avrai alcun desiderio di fumare non avrai bisogno di evitare i fumatori

Non sentirti estraniato dalla vita né tantomeno scansa le situazioni dove si fuma. Sin da subito esci e goditi le occasioni sociali e non evitare chi fuma ma commiserali. Renditi conto che ti invidiano perché ognuno di loro vorrebbe essere al posto tuo ovvero libero dal disgustoso incubo. Nessun fumatore desidera che i propri figli fumino il che significa che neppure loro vorrebbero aver iniziato.

Ricorda che non sei tu la persona a cui viene sottratto qualcosa bensì i poveri fumatori a cui viene rubata la salute, l’energia, il denaro, la tranquillità mentale, la sicurezza in se stessi, il coraggio, l’autostima e la libertà. Se ti venisse offerta una sigaretta dì semplicemente: “No grazie, non fumo!” piuttosto che iniziare una lunga conversazione su da quanto tempo hai smesso.

 

6 – Pensaci – non cercare di “non pensarci” perché non funziona.

Non cercare di “non pensare” al fumo: non funziona. Se ora ti dovessi dire non pensare ad un muro di mattoni a cosa staresti pensando? Assicurati piuttosto che, quando ti capiterà di pensarci, il tuo pensiero non sia “Vorrei una sigaretta ma non posso” ma piuttosto “Che meraviglia: non ho più bisogno di fumare e non mi interessa più farlo. Fantastico! Sono un non fumatore!” In questo caso potrai pensarci quanto vorrai ed il farlo ti renderà felice.

 

7 – Non c’è UNA sigaretta dopo aver smesso

Non auto-ingannarti mai pensando di poter fumare una sigaretta ogni tanto, magari quando sei in compagnia oppure in un momento difficile. Se lo facessi ti ritroveresti nella trappola in brevissimo tempo. Non pensare mai in termini di sigaretta singola ma vedila per quel che è: una disgustosa catena che dura tutta la vita. Ricorda quindi che non esiste “solo una sigaretta”.

 

8 – Evita i sostitutivi come i cerotti, le gomme, gli spray nasali, le sigarette elettroniche ed altri dispositivi perché semplicemente mantengono viva la dipendenza

Non ricorrere ad alcun sostitutivo poiché rendono più arduo lo smettere visto che perpetuano l’illusione che si stia facendo un sacrificio. I sostitutivi come le sigarette elettroniche e simili dispositivi, la TSN  – terapia sostitutiva alla nicotina- come cerotti, gomme, inalatori sono particolarmente inutili poiché non fanno altro che mantener viva la dipendenza da nicotina. Funzionano un pochino come suggerire ad un eroinomane che fuma l’eroina di iniziare ad iniettarsela!!

 

9 – Butta via le sigarette poiché, dopo aver spenta la tua ultima sigaretta, sei già un non fumatore.

Non tenere con te o da qualche altra parte le sigarette in caso di “emergenza”! Se lo facessi significherebbe che dubiti della scelta fatta. Chi non fuma non ha bisogno delle sigarette e nel momento in cui spegni la tua ultima sigaretta sei un non fumatore. A dire il vero una delle grandi gioie dell’essere libero è il non doversi preoccupare di avere le sigarette e l’accendino con se, è il porre fine alla schiavitù.

 

10 – Goditi la tua libertà: vivi la tua vita libera dal fumo e attento a non ricadere nella trappola

In poco tempo la vita tornerà alla normalità dell’essere un non fumatore ma stai attento a non ricascarci. Se il tuo cervello inizia a ingannarti facendoti pensare “Posso avere una sola sigaretta” ricorda che questa non esiste. Quindi, quel che devi chiederti non è tanto “Mi fumo una sigaretta?” bensì “Voglio tornare ad essere un fumatore per il resto della mia vita? Voglio ficcarmi quelle cose in bocca ogni giorno, accenderle, e non riuscire a non farlo?” La risposta è ovviamente “No”. Ma perché? “Perché non mi piaceva essere un fumatore e questo mi aveva fatto decidere di smettere”.

Questo è il motivo per cui questi momenti possono diventare piacevoli, quando, cioè, puoi congratularti con te stesso perché sei ora libero; così facendo potrai godere dell’essere un non fumatore per il resto dei tuoi giorni.

 

Aziende

Il seminario dura circa 5/6 ore durante le quali il terapista ti aiuterà a capire esattamente cosa fai e perché lo fai e quel che sentirai potrebbe veramente sorprenderti.

La sessione viene tenuta da uno dei nostri terapisti senior, terapisti che hanno tutti smesso con Easyway ed hanno poi seguito un lungo e specifico corso di formazione prima di ottenere la qualifica di Terapista della Allen Carr’s Easyway e giudicati in grado effettuare un seminario.

                                                                    ____

SEMINARI PER SMETTERE DI FUMARE

Il seminario dura circa 5/6 ore durante le quali il terapista ti aiuterà a capire esattamente cosa fai e perché lo fai e quel che sentirai potrebbe veramente sorprenderti.

Verrà analizzata in dettaglio la dipendenza psicologica e spiegheremo come liberarsene. Chiariremo tutti i fraintesi che tengono imprigionati psicologicamente i fumatori e porremo fine alla dipendenza mentale. Questo è un aspetto molto rilevante della disassuefazione perché senza di esso si riesce a smettere solo con grande difficoltà e soffrendo. La scarsa percentuale di successo degli altri metodi è tale proprio perché non prestano attenzione all’aspetto mentale della dipendenza ed ignorano il fatto che i fumatori sono convinti di ottenere un piacere dal fumare.

“Cosa succede durante il Seminario”

 

Approfondisci”….e il successo”

LA PERCENTUALE DI SUCCESSO DEL METODO EASYWAY

Un RCT (Test di controllo randomizzato) totalmente indipendente e condotto su richiesta del Governo Irlandese ha provato che il metodo Easyway è due volte più efficace dei sistemi offerti oggi dal Servizio Sanitario Irlandese, sistemi che comprendono anche le gomme ed i cerotti alla nicotina. I risultati sono comparsi sul BMJ’s Tobacco Control Journal  del 26 Ottobre 2018.

BMJ riporta che uno studio prova che Allen Carr’s offre un’alternativa che non solo non necessita l’assunzione di farmaci ma è più valida del Programma Quit.ie offerto dal Sistema  Sanitario Irlandese. (ott. 2018)

Studi scientifici indipendenti pubblicati su riviste specializzate indicano che la percentuale di successo a distanza di 12 mesi è del 53%  e del 51% dopo 36 mesi (da Addictive Behaviours in October 2006 and Long-term success of short smoking-cessation seminars supported by occupational health care, H. Moshammer, M. Neuberger. Addictive Behaviors (2007) Success Rate 51.4% after 3 years and Smoking cessation at the workplace: 1 year success of short seminars, H.P Hutter, H. Moshammer, M.Neuberger. Internal Archives of Occupational Environmental Health (2005) 40% (worse case) 55% (best estimate)).

Tutto questo non ha precedenti nel campo della disassuefazione da fumo.

 

Studio controllato randomizzato(RCT)

Il metodo Allen Carr’s Easyway è al momento oggetto di studio per confermare le sue percentuali di successo.

I primi risultati di un RCT condotto dal Governo Irlandese sono stati presentati il 23/3/2018 e la percentuale di successo dei Seminari a distanza di 1 e 3 mesi sono “notevolmente superiori” a quelli ottenuti dai programmi del ministero della Sanità irlandese. Questo è un risultato eccezionale e la Allen Carr è sulla dirittura di arrivo per confermare la maggior efficacia e forza del metodo Easyway per smettere di fumare quando confrontato ai metodi che usano sostitutivi alla nicotina e/o altri medicinali, anche quando accompagnati da un supporto psicologico.

La Allen Carr si aspetta che la differenza tra la percentuale di successo di Easyway e quella dei metodi governativi irlandesi aumenti una volta che verranno valutati i risultati a distanza di 6 e 12 mesi.

VIDEO BILENCHI

 

Negli oltre 35 anni in cui siamo operativi questo non è mai stato un problema. Anzi, abbiamo constatato che sia i fumatori sia i non fumatori sono favorevoli al nostro approccio. Uno dei numerosi benefici che derivano dall’implementazione del nostro programma aziendale è una maggior armonia nella forza lavoro una volta eliminato il problema del fumo. Offriamo inoltre la possibilità di stipulare una convenzione con tutti i famigliari dei dipendenti e questo coinvolge anche i non fumatori che non si sentono, quindi, esclusi.

No, sia i fumatori che i non fumatori sono propensi ad apprezzare quelle attività indirizzate a migliorare la loro salute e benessere. Dall’iniziale attività di informazione riguardo il nostro programma alla finale valutazione di quest’ultimo non esercitiamo alcuna pressione sul personale. È una libera scelta dei fumatori il loro partecipare o meno al seminario di disassuefazione. La nostra forza sta nel porre loro le corrette domande che li incoraggino a prendere in considerazione la possibilità di vivere senza fumare.

Siamo molto consapevoli della loro psicologia e comprendiamo la difficoltà della loro situazione. Per questi motivi non ci focalizziamo sugli aspetti negativi del tabagismo – del resto a loro ben noti. Il nostro approccio è attento e rispettoso e tutte le nostre comunicazioni sono tese a dialogare e supportare i fumatori non a sminuirli o isolarli.

Voi state dando ai vostri dipendenti la soluzione migliore sul mercato. La maggior parte dei partecipanti necessita di un solo seminario ma sono disponibili gratuitamente seminari di supporto per chi ne avesse necessità. Se un fumatore, pur avendo partecipato al programma entro i termini della garanzia di rimborso, non riuscisse a smettere verrà rimborsato totalmente quanto è stato pagato.

Non è un problema poiché potrebbero partecipare ai seminari che teniamo in varie città per i privati.

Alcol

Nella maniera più assoluta ma solo se usi il metodo corretto. Una volta compreso Easyway sarai libero dagli inganni che l’alcol tende alla mente e bere alcolici non ti interesserà più. Questo significa che potrai continuare a frequentare persone che bevono anche mentre lo fanno senza il minimo desiderio di emularli.

Sappiamo che fatichi ad accettarlo ma credici – anche se sarai circondato da persone che bevono sarai un felice “astemio” che non prova alcuna tentazioni.

E c’è di più: non diventerai uno di quei terribili “bevitori pentiti” ovvero una persona che ha smesso di bere e che poi riprende o tiene delle filippiche agli amici che bevono. I tuoi amici, i tuoi colleghi e famigliari resteranno stupiti della facilità con cui affronterai la vita da felice non-bevitore e una volta smesso non sentirai mai alcun senso di mancanza.

CHE COSA TI TIENE IMPRIGIONATO

Chi beve crede di ottenere un vero piacere o vantaggio dal farlo; crede che lo aiuti a godersi la vita, affrontare lo stress, rilassarsi e socializzare. Perciò teme che, anche se dovesse riuscire a smettere, sarebbe triste e perseguitato da un senso di mancanza per il resto della vita. In aggiunta a tutto questo teme gli aspetti negativi del bere: i problemi di salute, l’ostracismo, il costo, la schiavitù e, anche se si sforza di non pensarci, questi timori restano come una nube nera in fondo alla sua mente.

Queste sono le paure che ti tengono imprigionato.

Il metodo Easyway non si focalizza sugli aspetti negativi del bere – li conosci già bene – ma sulla domanda “Cosa c’è di così fantastico nell’essere una persona che beve?” Il comprenderlo ti permetterà di liberarti.

La convinzione, errata, che occorra forza di volontà per smettere di bere è molto diffusa e il solo crederlo può rendere difficile riuscirci. Ma occorre veramente la forza di volontà oppure è semplicemente necessario cambiare la nostra prospettiva?

Hai bisogno di volontà per astenerti dal fare qualcosa che desideri fare ma se non vuoi farla la volontà non ti serve. La difficoltà che molti incontrano deriva dal fatto che, pur volendo smettere di bere, vogliono, allo stesso tempo, continuare a farlo e vogliono continuare perché convinti che offra loro una sorta di piacere o di supporto.

Easyway fa capire che questo desiderio è frutto di un inganno che l’alcol, sin dai primi bicchieri che hai bevuto, ha perpetrato a danno della tua mente. Il nostri metodo può aiutarti a correggere il tuo punto di vista facendo sì che il tuo desiderio di bere venga meno e, senza desiderio, non occorre forza di volontà. Unisciti ai milioni di persone che ci sono riuscite usando questo semplice approccio che non necessita l’assunzione di alcun medicinale.

Molti credono che bere alcolici allevi lo stress e che quindi, in periodi faticosi, sia difficile smettere di bere ma, in realtà, l’alcol provoca stress.

Forse credi che bere aiuti in situazioni stressanti o ansiogene e chiunque avesse questa convinzione desidererebbe bere in queste situazioni e, di conseguenza, il desiderio renderebbe difficile smettere.

Ma bere allevia veramente lo stress oppure c’è qualcos’altro?

Riflettiamo. Se bere alleviasse lo stress sarebbe ragionevole supporre che chi beve fosse in grado di affrontare situazioni difficili meglio di chi non beve, ma non è così. Infatti, ricerche effettuate indicano che chi fa uso di alcol è molto più stressato e soffre di livelli d‘ansia superiori a quelli di una persona che non beve.

Allen Carr’s Easyway ti aiuta a capire l’imbroglio che l’alcol tesse ai danni del cervello, imbroglio che induce la mente di chi beve a vedere l’alcol come qualcosa che allevi lo stress mentre in realtà lo crea. Il metodo riesce ad eliminare il desiderio di bere in situazioni difficili e, eliminato rimosso il desiderio, non sarà necessaria la forza di volontà per non farlo.

Molti sono convinti che l‘astinenza da alcol sia difficile e sgradevole e questa convinzione provoca una profonda paura di smettere ma l’astinenza non è così terribile come si crede.

In realtà chi beve soffre di astinenza ogni volta che finisce una bevanda ed è solo un’illusione il ritenere che vi sia un’astinenza fisica dolorosa. Non siamo mai profondamente dipendenti sotto il profilo chimico.

Forse credi che, per liberarti, dovrai soffrire per alcuni giorni.

Diamo allora un’occhiata ai fatti. Ovviamente dipende dalla taglia della persona, dalla sua costituzione e dal suo grado di tolleranza, ma l’alcol lascia il corpo mediamente nella quantità di un’unità all’ora, ovvero circa un bicchiere di vino, 29 cl di birra o un misurino di superalcolici. Ragion per cui, anche se sei un forte bevitore, ogni traccia di alcol lascerà il tuo corpo al massimo in un paio di giorni. Molte persone che bevono possono stare qualche giorno senza farlo e senza un vero disagio, soprattutto se sanno di poter avere di nuovo un bicchiere a breve. Se però provano a smettere definitivamente con la forza di volontà possono iniziare a star male nel giro di poche ore.

Ovvero, se continuano a credere che l‘alcol offra loro un sostegno o un piacere a cui dovranno resistere per il resto della loro vita, vivranno un estenuante tiro alla fune nella loro mente: da una parte vogliono bere mentre dall’altra sanno che, se dovessero farlo, li ucciderebbe. Non neghiamo che lo stress mentale possa creare notevoli sintomi fisici – sudorazioni e tremori, proprio come un bambino a cui sia stato tolto il suo giocattolo mostrerà simili evidenti sintomi fisici che, di per sé, non hanno reali cause fisiche. La loro causa è mentale ovvero il bambino è concentrato su ciò che non può avere ad esclusione di tutto il resto.

Ovviamente, se i genitori cedono e danno il giocattolo al bimbo, quei sintomi spariranno in un istante.

Quindi, se chi beve cede al desiderio, le sudorazioni e i tremori inizieranno a diminuire al primo sorso, molto prima che la droga abbia avuto tempo di avere effetto.

A dire il vero, non devi neppure aspettare il primo sorso: il disagio inizia a diminuire mentre ti avvii al bar. Non spariscono quando la persona beve un bicchiere ma quando decide di berlo.

Rifletti: il panico che assale l’alcolista quando il bar sta per chiudere non può venir attribuito ai sintomi fisici d’astinenza poiché ha in corpo un’enorme quantità di alcol.

È la mente dell’alcolista che brama l’alcol, non il suo corpo e la convinzione che gli offra una sorta di piacere o sostegno è una tragica illusione.

Stiamo forse dicendo che nessuno soffre di disagi risultanti dai sintomi d’astinenza da alcol? No, non è quel che stiamo asserendo e se provi qualche malessere rivolgiti al tuo medico. Quel che stiamo dicendo è che gran parte di ciò che la gente suppone siano sintomi fisici d’astinenza sono, in realtà, causati dalla mente. È molto raro che qualcuno soffra puramente per i sintomi fisici. Abbiamo esperienza di migliaia di forti bevitori che hanno smesso senza alcuna sofferenza. Anzi, l’opposto: una volta che le persone capiscono che non stanno facendo alcun sacrificio, sono felici di essere libere.

Alcuni sentono qualche piccolo malessere – magari diventano un po’ agitati e sudano per un paio di giorni. E allora? Saranno i migliori giorni della tua vita. Hai una terribile malattia ed hai trovato la cura. L’agonia che ti infliggeresti se restassi un alcolista sarebbe enormemente peggiore. Prova ad immaginare di dire a qualcuno che soffre di una malattia molto seria che c‘è un cura definitiva ma che potrebbe avere tremori e sudorazioni per qualche giorno; come credi risponderebbe?

 

E IL DELIRIUM TREMENS (DTS)?

Conosci qualcuno che ha avuto DTs? Davvero? Cris Hay – che ha aiutato Allen Carr ad applicare il suo metodo all’alcol – ha lavorato per 5 anni con la AA ed ha incontrato circa 30.000 ex alcolisti / alcolisti in via di recupero. Prova ad indovinare quanti di questi hanno menzionato il DTs? UNO solo! Non stiamo dicendo che nessuno mai soffra di DTs, stiamo dicendo che è molto, molto raro. Se ti accorgi di provare un serio malessere vai dal tuo medico e parla anche con lui, prima di usare Easyway, se sei preoccupato delle conseguenze fisiche di smettere subitaneamente di bere.

Per superare la tua paura dei sintomi d’astinenza hai bisogno di fatti non di storie. Informati seriamente sui sintomi d‘astinenza da alcol (credici, sarai piacevolmente sorpreso) e smetterai di bere facilmente con Allen Carr’s Easyway.

È facile smettere di bere da soli, devi solo sapere come. È fondamentale che tu affronti gli importanti aspetti psicologici del bere poiché molte persone che bevono non sanno che la dipendenza da alcol è per l’1% fisica e 99% mentale.

Ecco come smettere di bere in modo naturale.

La dipendenza da alcolici è, a dire il vero, piuttosto debole e si manifesta con un lieve senso di vuoto e di insicurezza.

Gli sgradevoli sintomi che le persone identificano come “Astinenza da alcol” non sono poi così intensi come si teme generalmente. Quella lieve sensazione di insicurezza e di vuoto fa scattare un processo mentale ed è la conseguenza di quest’ultimo che può portare a forti e sgradevoli sintomi fisici.

È come un capriccio; il disagio che chi beve prova quando tenta di smettere usando la volontà è uguale a quello mostrato da un bimbo a cui venga tolto il suo gioco preferito. Certo, sono sensazioni fisiche forti ma non hanno cause fisiche.

Per assicurarti il successo concentrati sull’aspetto mentale della dipendenza che incide per il 99%; capire perché bevi è importantissimo. Molte persone sono convinte che a loro piaccia e che dia loro un qualche vantaggio o sostegno; è la dipendenza che li convince di questo.

Il prossimo bicchiere perpetua il problema, non lo risolve. Cerca di comprendere che tutto quel che fa un bicchiere è alleviare temporaneamente il disagio causato dal precedente: questo è il modo in cui operano le dipendenze. Più ne senti l’effetto più ti convinci che il bicchiere stia risolvendo il problema e non che lo causi.

Devi far tuo il concetto che non stai perdendo nulla e per farlo devi comprendere che non vi sono vantaggi o benefici nel bere. Se lo farai la tua tendenza a bere se ne andrà. Il metodo Easyway è il modo più efficace per smettere di bere in modo naturale.

È fantastico avere un aiuto, non devi smettere da solo e ci sono vari aiuti. Scegliere il metodo che capisce la psicologia delle dipendenze è la chiave per il successo.

Load More